Nel consiglio comunale del 6 giugno Marco Ventre ha iniziato ufficialmente il suo secondo mandato da sindaco.

Constatata l’assenza di motivi di ineleggibilità dei consiglieri e prestato il giuramento. il primo cittadino villarese ha comunicato i nomi del capogruppo di maggioranza – Germano Tessore – e della sua giunta: tutti confermati gli assessori uscenti Cristina Pellitta (vicesindaco), Caterina Arena, Serenella Pascal e Stefano Raviol (anche rappresentante in Acea e al consorzio BIM). Nominata anche la nuova commissione elettorale: Caterina Arena e Mauro Sanmartino per la maggioranza e Giuseppe De Simone per l’opposizione.

Marco Ventre al momento del giuramento (al suo fianco il segretario comunale Giuseppe Burrello)

I rapporti tra il gruppo di Ventre e quello di De Simone, caratterizzati da vis polemica durante la campagna elettorale, sono apparsi sereni: la minoranza ha sempre approvato le proposte di delibere e si è unita alla maggioranza nel votare il sindaco quale rappresentante di Villar nell’Unione montana dei Comuni.

Ventre ha poi comunicato i vari incarichi che toccheranno ai consiglieri e, anche, ai candidati della sua lista non eletti: a Giulia Valetti ad esempio, qualora avesse successo la candidatura di Villar per le miniolimpiadi 2021, toccherebbe la presidenza del comitato organizzatore.

In conclusione di consiglio Daniele Santiano ha invitato maggioranza e minoranza a lavorare insieme a testa bassa per il bene di Villar Perosa, proposta che ha trovato unanime consenso.

Il gruppo di maggioranza intorno al sindaco Marco Ventre