Arrivano in cinque dalla Cina, alcuni tra i più influenti personaggi del primo mercato turistico mondiale. Dal 16 al 21 dicembre, l’ATL Turismo Torino e Provincia – in collaborazione con la Regione Piemonte, i Comuni e i Consorzi dell’Alta Val Susa e Chisone e le società Colomion e Sestrieres – ospita cinque importanti influencer cinesi in Italia per scoprire Bardonecchia e la Vialattea oltre a Torino.

 

L’iniziativa di Turismo Torino e Provincia con la consulenza tecnica di China Italy Experience vuole promuovere il turismo montano estivo e invernale dei cinesi residenti in patria o in Europa verso il nostro territorio. Protagonisti di quest’esperienza sono Zhang Li (Yoyo),  Liang Yanping, Huang Jian, Liu Guogang e Fu Dawei, cinque personaggi assai noti in patria e a vario titolo legati al mondo del turismo. D’altronde secondo i dati le Alpi sono la seconda meta internazionale del turista montano cinese  dopo il vicino Giappone, giustificando una campagna per far conoscere ai cinesi l’alta Val Susa e Val Chisone.

L’obiettivo del progetto Piemonte Meets China è di promuovere il turismo cinese montano tanto estivo che invernale sul territorio dell’Alta Val di Susa e Chisone (grazie alla conoscenza e l’utilizzo dei canali di comunicazione più appropriati per raggiungere l’utente cinese) anche in vista delle Olimpiadi del 2022, che daranno spazio in Cina agli sport della neve. «Collaborare con la società China Italy Experience – sottolinea Giorgio Montabone, Presidente del Consorzio Turismo di Bardonecchia – è stata una scelta vincente per promuovere il nostro territorio in vista delle Olimpiadi del 2022».

«Siamo veramente felici – ha commentato il Sindaco di Sestriere, Gianni Poncet – di ospitare questi importanti influencer che faranno da volano per promuovere la nostra immagine e attirare sciatori provenienti dalla Cina. Sono certo che contribuiranno a diffondere le nostre offerte e competenze anche in proiezione delle Olimpiadi di Pechino 2022. Ci auguriamo che, tramite il lavoro di tutti, tanti sciatori cinesi arrivino a scoprire la bellezza unica delle nostre montagne olimpiche e la professionalità dell’intera filiera legata al turismo invernale».