Pier Mario Migliore ha raccontato la storia delle maschere tipiche del Carnevale alpino nella serata del 1° marzo presso l’Ufficio Turismo di Sestriere.

Molto apprezzata da turisti e residente la serata “Dall’inverno alla primavera. Dal buio alla luce. Feste alpine nell’arco alpino occidentale”, tenutasi martedì 1° marzo presso l’ufficio del turismo di Sestriere.

 

Un’iniziativa del Museo del Carnevale

L’evento è stato organizzato dal Museo del Carnevale di Champlas, dall’Associazione fondiaria di Champlas du Col e Janvier e dal CAI Torino in collaborazione con Comune, Turismo Torino e Provincia, Proloco Sestriere.

Le maschere raccontate da Pier Mario Migliore

Presenti alcune maschere tipiche del Carnevale alpino le cui radici sono state raccontate da Pier Mario Migliore (Accompagnatore Nazionale di Escursionismo).

 

 

La soddisfazione del sindaco

«Una bella serata insieme per rivivere e conoscere meglio il significato dei riti collegati al Carnevale Alpino e le storie di tutti i personaggi rappresentati. Ringrazio tutti coloro che hanno partecipato e contribuito a diffondere quelli che sono usi, costumi e tradizioni del nostro territorio» – ha commentato il sindaco di Sestriere, Gianni Poncet intervenuto alla serata insieme al vicesindaco Francesco Rustichelli ed ai consiglieri di maggioranza Monica Passet e Thomas Martin.