Il 15 febbraio la nuova proprietà della Sestrieres S.p.A. ha incontrato per la prima volta il Comune di Sestriere.

L’incontro al Comune di Sestriere: da sinistra Bourlot, Forasassi, Poncet, Semeraro, Brasso, Cantele.

 

Stamattina – 15 febbraio – la nuova proprietà della Sestrieres S.p.A. – il fondo inglese iCON Infrastructure Partners V, gestito da Icon Infrastructure LLP, che ha rilevato il cento per cento della Vialattea – ha incontrato per la prima volta il Comune di Sestriere.

 

Una delegazione in municipio

Una delegazione di iCON composta da Ivana Semeraro e Marco Forasassi ed accompagnata da Giovanni Brasso e Luisella Bourlot – rispettivamente Presidente e Direttore Generale della Sestrieres Spa – è stata ricevuta in municipio dal sindaco Gianni Poncet e dall’assessore Maurizio Cantele per una reciproca conoscenza ed un primo giro di idee e opinioni a 360°. D’altronde fin dalle notizie del cambio di proprietà Poncet si era augurato una fattiva collaborazione con iCON.

 

Il rilancio della Vialattea

L’incontro è stato molto positivo, dettato dalla volontà di intraprendere la migliore strada percorribile per il rilancio del comprensorio sciistico della Vialattea. Per tutti l’obiettivo è quello di iniziare un cammino condiviso, partendo dall’attuale gestione operativa della squadra coordinata da Giovanni Brasso, che possa portare a gettare solide basi su cui costruire insieme un futuro sempre più ai vertici dell’offerta turistica internazionale.

 

La sostituzione della seggiovia Cit Roc

Tra i focus su Sestriere figura fra i primissimi interventi, in attesa di ricevere le autorizzazioni da parte delle autorità competenti, la sostituzione della seggiovia Cit Roc, punto nevralgico di accesso alle piste in quota del Sises.

 

Sestriere e lo sport

Al termine dell’incontro il sindaco ha consegnato agli ospiti una copia del libro “Sestriere, una montagna di sport”, scritto da Beppe Conti che ripercorre 80 anni di storia del comune attraverso grandi eventi sportivi. Dalla Coppa del Mondo ai Mondiali di Sci sino ai Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali di Torino 2006 nonché, in chiave estiva, alle grandi tappe del Giro d’Italia e del Tour de France: eventi sportivi che hanno scandito storia, fascino e prestigio della stazione turistica internazionale nata per lo sci nel 1932 e pronta a condividere e tagliare il traguardo dei 90 anni di storia.