A inizio 2022 è nato il “Consorzio turismo Sestriere” Olympic mountains, per via delle normative che prevedono l’uscita dei Comuni dalle società partecipate. Tra gli associati Sestrieres S.p.A. e albergatori.

 

Il 2022 si apre nel segno della continuità in termini di promozione e sviluppo del territorio per Sestriere. All’inizio dell’anno si è completata la trasformazione che ha portato alla nascita del “Consorzio turismo Sestriere” Olympic mountains, in base alle nuove normative che prevedono l’uscita dei Comuni dalle società partecipate.

Un’azione che renderà ancor più snelle le operazioni collegate alla promozione del territorio e di eventi sia estivi che invernali oltre alla presenza delle fiere oltre alle azioni di marketing e comunicazione. La principale novità riguarda gli associati.

Sestrieres S.p.A e albergatori

Confermata la partecipazione della Sestrieres S.p.A, anche tutte le attività che operano sul territorio delle montagne olimpiche della Vialattea che si stanno associando al nuovo consorzio entrando con una quota di partecipazione annua di 200 euro. Stesso discorso per gli albergatori che, oltre alla quota associativa di base, verseranno anche una parte in base al numero di camere delle rispettive strutture. Un altro vantaggio di questo nuovo assetto riguarda la possibilità di accedere, dopo due anni dalla costituzione, ai contributi della Regione Piemonte a favore dei consorzi che operano a sostegno del turismo.

Le parole del sindaco

«Come Amministrazione Comunale – commenta il sindaco di Sestriere, Gianni Poncetsiamo soddisfatti per quest’evoluzione del Consorzio, un riferimento sempre più importante che vede al timone gli operatori del territorio. Una soluzione di continuità con un upgrade che porterà diversi vantaggi in chiave di iniziative e promozioni turistico-sportive»

Consorzio subito operativo

L’atto notarile di trasformazione del nuovo Consorzio sarà a breve depositato in Camera di Commercio che di fatto, entro pochi giorni, renderà subito operativo il “Consorzio turismo Sestriere” pronto a lavorare nel segno della continuità della stagione invernale occupandosi di impostare quella estiva.