È in programma sabato 28 agosto un incontro al Colle del Sestriere in occasione del 77° anniversario della Battaglia del Sestriere e del 75° anniversario della Repubblica organizzato dal Comitato della Resistenza Colle del Sestriere, le Unioni Montane Comuni Olimpici Via Lattea, Alta Val di Susa, Val Chisone e Val Germanasca, l’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia sezione Provinciale di Torino, ed il Comune di Sestriere. Si tratta di una ricorrenza speciale perché quest’anno coincide con il 29° anniversario del Comitato e del Monumento alla Resistenza. La manifestazione si svolge con il patrocinio del Consiglio Regionale del Piemonte e del Comitato della Regione Piemonte per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione Repubblicana. L’incontro Resistenziale è in memoria dei 210 Caduti della Div. Alpina Autonoma “A. Serafino”, delle Brigate Partigiane “Garibaldi e GL” e dei Civili che caddero nelle Valli Chisone e Germanasca e nell’Alta Valle Susa nella guerra nazionale di Liberazione (1943 -1945).

Il programma prevede alle 10:15 il Raduno in Piazza Fraiteve con la formazione del corteo che sfilerà davanti al Monumento della Resistenza (in Piazza Europa) accompagnato dalla Banda Musicale di Villar Perosa. La cerimonia si aprirà alle 10:45 con l’alzabandiera seguito dall’Onore ai Gonfaloni decorati al valore militare e civile e ai medaglieri delle Associazioni della Resistenza e dell’ANPI Regionale del Piemonte. A dare il benvenuto a tutti i partecipanti saranno i saluti del sindaco di Sestriere e Presidente del Comitato Promotore, Gianni Poncet, del consigliere Regione Piemonte Valter Marin e di Valentina Rizzi, membro della segreteria A.N.P.I. Provinciale di Torino. La cerimonia entrerà nel vivo con la deposizione delle corone ai Caduti al Monumento alla Resistenza seguita dall’orazione ufficiale a cura di Livio Berardo, ex presidente Istituto Storico della Resistenza di Cuneo, e dal saluto di arrivederci a Sestriere 2022 da parte di Ezio Montalenti, Presidente ANPI Regionale.