Davide Cappello e Veronika Widmann si sono confermati campioni italiani di Downill lo scorso 24 luglio sulla pista che dal Fraiteve scende a Sestriere.

La pista Down Tower Sestriere, che dal Monte Fraiteve scende in picchiata sino al Colle del Sestriere ha visto assegnare i titoli in palio, su prova unica, del Campionato Italiano Downhill 2022.

 

Trecento concorrenti

Oltre 300 concorrenti sabato 23 e domenica 24 luglio si sono lanciati giù dal Fraiteve in una discesa libera in sella a bici speciali e super ammortizzate progettate per superare salti tra le rocce e artificiali che hanno reso ancor emozionante il week end al Sestriere.

 

Una manche unica per la vittoria

Uno spettacolo apprezzato dai turisti che si sono assiepati ai bordi del tracciato. Dopo le qualifiche del sabato, domenica pomeriggio è scattata la gara con una manche unica, una discesa secca per ambire a vestire la maglia tricolore di specialità.

Davide Cappello, campione d’Italia

Davide Cappello ha segnato il miglior crono assoluto con il tempo di 2”50.415, superando di un soffio Loris Revelli, 2’51”075. Terza piazza per Stefano Introzzi che ha tagliato il traguardo con il tempo di 2’56”068.

 

Veronika Widmann tra le donne

Veronika Widmann è stata la vincitrice della categoria assoluta femminile scendendo dal Monte Fraiteve in 3’19”867, precedendo nell’ordine, Sophie Riva (3’28”942) e Lisa Gava (3’31”634).

 

Una scultura di Piffer per i campioni

Davide Cappello e Veronika Widmann, oltre a riconfermarsi a Sestriere Campioni d’Italia di Downhill indossando nuovamente la maglia tricolore, hanno ricevuto anche, direttamente dal sindaco di Sestriere Gianni Poncet, e dall’assessore Maurizio Cantele, la scultura in legno realizzata dal Maestro Carlo Piffer, riservata agli atleti che si sono distinti nella classifica assoluta, uomini e donne, in gare valevoli dai campionati italiani, di varie discipline, sino ad arrivare alla Coppa del Mondo di Sci Alpino, che tornerà a Sestriere con un doppio appuntamento femminile il 10 e 11 dicembre 2022.