A Sestriere “Gusto in quota” prosegue il 4 e 5 gennaio raccontando la filiera del succo di mela e del sidro e la cucina di montagna con cajettes e ghenefle.

 

 

Non è mancata la partecipazione ai primi appuntamenti di “Gusto in Quota” a Sestriere, protagonisti i sapori e le eccellenze del territorio piemontese.

 

Frutti di bosco e vini

I primi due incontri, presso la sede Pro Loco Sestriere in via Louset, si sono svolti il 28 e 29 dicembre con “I prodotti del bosco e del sottobosco e le conseguenze del cambiamento climatico” e con “Professione Sommelier” con i vini della Strada Reale dei Vini Torinesi e i Pani delle Valli.

 

Una mela al giorno

La seconda parte di incontri enogastronomici in alta quota è in programma domani – 4 gennaio – con “Una mela al giorno e… non solo”, dedicato al percorso della mela dalla raccolta alla trasformazione in succo e in sidro.

 

Cajettes e ghenefle

La rassegna dedicata al gusto si chiuderà mercoledì 5 gennaio con “La cucina della montagna in inverno: cajettes e ghenefle” e “I costumi popolari della tradizione del Carnevale di Champlas du Col”.

 

Dove e quando

Anche gli ultimi due incontri saranno presso la sede Pro Loco Sestriere in via Louset e avranno inizio alle ore 17:30.

 

Green Pass Rinforzato e prenotazione

L’ingresso sarà libero per i titolari di Green Pass Rinforzato previa prenotazione obbligatoria (sino ad esaurimento posti) all’ufficio del Turismo di Sestriere. Obbligo in sala di indossare la mascherina rispettando il distanziamento sociale.