Il comune di Sestriere ha completato e ridistribuito attraverso un saldo l’assegnazione dei ristori – per un ammontare totale di 300mila euro – per le varie realtà lavorative colpite duramente dall’emergenza sanitaria Covid-19. In base alle domande di ristoro pervenute tale somma, messa a disposizione interamente dal Comune di Sestriere, è stata così ripartita per le varie categorie che possono contare sul seguente contributo unitario: maestri di sci /artigiani 1.285,72 euro; commercianti/ristoratori 2.142,86 euro; albergatori 4.285,72 euro.

Gianni Poncet, sindaco di Sestriere

«Voglio ringraziare – ha commentato Gianni Poncet, sindaco di Sestriere – per il grande lavoro svolto il team dell’Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea coordinato da Irma Mallen. In poco tempo, e in situazione di emergenza sanitaria, ha esaminato le varie richieste, calcolato ed aggiornato gli importi spettanti mettendo in pagamento i ristori a coloro che avevano i requisiti per ottenerli. Tutto questo inviando una sola domanda al Comune, tagliando la burocrazia e dando dimostrazione di grande professionalità. Sicuramente è un grosso risultato per la nostra amministrazione e credo che, sotto i 1.000 abitanti, non vi sia Comune che abbia stanziato pari cifra, abbinata alla massima rapidità di pagamento. Ora per tutti è giunto il momento di riprendere il nostro cammino lasciandoci alle spalle l’incubo vissuto lo scorso inverno con il divieto di aprire piste e impianti da sci che ha messo in ginocchio la montagna e l’industria della neve».