Sabato 18 maggio, alle 21 il Teatro Valdese di San Germano Chisone è gremito di persone. Le sedie sono tutte occupate e si controllano gli ultimi dettagli tecnici: musiche, luci, riprese, tutto a posto.

Il sipario è chiuso. Dietro le quinte c’è ansia ed emozione. Il gruppo dei giovani di “Ali Spiegate” è in attesa di entrare in scena. C’è chi ride per l’agitazione, chi si lascia andare a manifestazioni di ansia e paura, chi non vede l’ora di iniziare, e chi cerca di ripassare l’ordine delle cose da fare. Inizia la musica, si apre il sipario… Via!

I ragazzi de “Le ali spiegate” allo “Sghembo festival” 2018

Si parte per un viaggio, una danza sul mondo, sulle note di diversi stili musicali. Si inizia il viaggio marciando nell’atmosfera spagnola, per poi danzare con gli ombrelli cinesi. A seguire si danza con dei simpatici cosacchi siberiani, per poi arrivare a musiche balcane ed essere avvolti dalle stelle del cielo d’Africa.

un istante dello spettacolo del 18 maggio

Non ci si annoia di certo!

Il pubblico applaude emozionato e colpito dalla grinta e dalla vivacità espressa dal gruppo.

Non c’è più ansia, apprensione o paura nei ragazzi, ma solo grandi sorrisi e felicità. Ancora una volta il teatro ha fatto da maestro.

Una bella realtà in cui normalità e diversità perdono i loro confini, fondendosi in un corpo unico che danza sul palco.

Il merito di questa bella serata va all’”Associazione Le Ali Spiegate Onlus” di promozione sociale per la disabilità, ai suoi ragazzi ed educatori, e alla fantastica regista ed insegnante Katia Malan.

Rossella Prot