Lo scorso 21 settembre il primo gruppo di volontari appassionati, affiancato da Silvano Damiano del CAI di Pinasca, si sono ritrovati per rilevare i primi due sentieri Allevè/Rif – Rif Grand Puy. Tutti uniti con un unico e solo obiettivo: rendere i sentieri percorribili per tutti gli escursionisti.
L’intervento è stato finalizzato a rendere agibile e funzionale in tutte le stagioni dell’anno un territorio, che ha percorsi incantevoli di varia difficoltà e lunghezza. Un grande patrimonio che però deve essere migliorato e sviluppato per far sì che questi tracciati diventino un punto di riferimento per il turismo montano.

Un secondo incontro è previsto per sabato 5 ottobre alle 8 in piazza Lantelme con pranzo al sacco.

Il gruppo di volontari che ha rilevato i sentieri