Giungono al termine le “Giornate d’acqua”. L’iniziativa della Città Metropolitana di Torino – che nei mesi scorsi ha coinvolto anche Pomaretto e Giaveno – ha visto coinvolti in attività didattiche sia in aula, sia sul torrente, dal 29 maggio all’1 giugno, gli alunni della scuola primaria “Rossazza” di Porte.

Accanto alle iniziative rivolte ai ragazzi, il municipio ha ospitatole due mostre “H2O e dintorni” e “La biodiversità” e nella serata del 31 maggio la conferenza-dibattito “La tutela degli ambienti acquatici nella Città Metropolitana di Torino” (a cura di Marco Baltieri dell’Associazione Tutela Ambienti Acquatici e Ittiofauna e di Paolo Lo Conte, funzionario della tutela della fauna e della flora della Città Metropolitana).

La sindaca Laura Zoggia si mostra orgogliosa della risposta dei ragazzi: «I bambini partecipanti sono ben 16 più che a Giaveno e a Pomaretto».

Sabato primo giugno dalle 10:15 al Malanaggio la giornata conclusiva prevede l’inaugurazione di un cartello sul reintegro dei gamberi nel Rio dei Barussi, l’immissione nel Chisone di avannotti e la consegna degli attestati di partecipazione ai bambini e, in chiusura, un buffet offerto dal comune.