Dal 30 maggio al 4 giugno ritorna la Settimana della Montagna a Pomaretto: riflessioni, musica, cinema, racconti e sport (con la cittadinanza onoraria al ciclista Franco Balmamion).

3o maggio

Balmamion, Pomarino onorario

Lunedì 30 maggio parte in bellezza la Settimana della Montagna a Pomaretto: alle 18:30 il Consiglio Comunale conferirà la cittadinanza onoraria a Franco Balmamion, due volte vincitore del Giro d’Italia (senza vincere una tappa!), a sessant’anni dal primo trionfo in rosa.

 

In dialogo sul Grande Ciclismo

Lo stesso campione la sera alle 21 presso il padiglione agli impianti sportivi sarà protagonista della serata “Il grande ciclismo” e dialogherà col giornalista Franco Bocca e con i presidenti Uncem nazionale e regionale, Marco Bussone e Roberto Colombero.

 

31 maggio

Marco Olmo e la corsa

L’indomani – 31 maggio – l’ospite d’onore al padiglione sarà l’ultrarunner Marco Olmo, protagonista del documentario “The runner – Il corridore” di cui è in programma alle 21 la proiezione; saranno presenti anche i registi:

  • Paolo Casalis
  • Stefano Scarafia

1 giugno

Pensieri verticali

L’appuntamento del 1° giugno (sempre alle 21) avrà al centro il libro “Pensieri verticali” con ospiti l’editore Andrea Garavello, il curatore Luca Pegoraro e gli autori:

  • Roberto Bergamino
  • Sergio Beronzo
  • Erica Bonansea
  • Federica Bramante Fasano
  • Alberto Busca
  • Alberto Gandiglio
  • Giovanna Goffredo
  • Alessandro Mella
  • Marco Rey
  • Carla Reymondo
  • Mara B. Rosso
  • Roberto Rostagno
  • Danilo Tacchino

 

Racconti con immagini di Stefano Del Din

A seguire il palinsesto propone “Racconti con immagini” con le spettacolari riprese e foto del drone di Stefano Del Din in val Chisone e Germanasca.

 

2 giugno

Arte in vigna con Giuseppe Viello

Il 2 giugno la Settimana della Montagna si sposta tra i filari del Ramìe per l’inaugurazione – alle ore 16 al Ciabot – di “Arte in vigna” (protagonista l’illustratore grafico Giuseppe Viello), che sarà aperta anche

  • sabato 4 giugno dalle 15 alle 19
  • domenica 5 giugno dalle 10:30 alle 18

 

Cazzanelli e Mantovani a parlare di Cervino

Dalle 21 sotto il padiglione la proiezione del film “Matterhorn Big Wall” a cui seguirà il dialogo tra il protaginista del filmato – la guida del Cervino, François Cazzanelli – e il giornalista Roberto Mantovani.

 

3 giugno

Fredo Valla e la famiglia Coutandin

Ancora il cinema al centro della serata del 3 giugno, a partire dalle 21 con le proiezioni dei film di Fredo Valla:

  • “La barma”
  • “La strada dei capelli”
  • “Giuliano, Daniele e Laura” (quest’ultimo con la famiglia Coutandin, protagonista del rilancio dei vigneti del Ramìe)

In dialogo col regista ci sarà l’antropologo Annibale Salsa.

 

4 giugno

Il futuro dei territori

Sabato 4 giugno si apre il padiglione aprirà alle 10 per il convegno “Il futuro dei territori”, che avrà tra i relatori:

  • Roberto Colombero, presidente regionale di Uncem
  • Annibale Salsa, antropologo e già presidente nazionale del CAI
  • Maurizio Dematteis, direttore dell’Associazione Dislivelli
  • Jacopo Suppo, vicesindaco della Città Metropolitana di Torino
  • Elena Di Bella, Direttore Sviluppo Montano della Città Metropolitana
  • Fredo Valla, regista e intellettuale occitano
  • Marco Bussone, presidente nazionale di Uncem (che chiuderà i lavori)

 

Il Trio Passacarriera

La musica di Battaglino, Lombardo e Tron

Alle 21 un concerto di musica occitana “di ricerca” chiuderà le serate sotto il padiglione, con “Chantarem Montanha del Trio Passacarriera:

  • Giovanni Battaglino: voce, chitarra
  • Simone Lombardo: ghironde, cornamuse, flauti, frèsteu
  • Dino Tron: fisarmoniche, cornamuse, fifre