L’attività fisica all’aperto – molti lo avranno sperimentato – è più divertente e al contempo più continuativa se svolta in compagnia.

Non per niente l’ASL lavora per diffondere i gruppi di cammino, un’esperienza in cui le persone si ritrovano insieme per camminare. Di questo si è parlato il 23 gennaio, nella sala consiliare di Pomaretto con la presenza di operatori del settore.

Cristina Saddi della Protezione della Salute dell’ASL ha spiegato come questa struttura, in collaborazione con le amministrazioni comunali, associazioni e cittadini promuova stili di vita – come ad esempio le camminate all’aria aperta – capaci di migliorare il benessere delle persone. Biagio De Leo, medico di base, ha sottolineato come l’attività fisica moderata sia consigliabile a tutte le età e porti vantaggi a livello muscolare, osseo e articolare; se poi l’attività è fatta in gruppo anche l’umore delle persone ne può trarre giovamento. Luca Perlino, tecnico della prevenzione e walking leader (cioè guida dei camminatori), ha ricordato sia il costo limitato della camminata in compagnia – «basta un paio di scarpe comode» -, sia come l’aiuto di un gruppo organizzato sia utile a motivare le persone a mantenere l’impegno alla pratica fisica anche quando il clima o gli impegni potrebbero scoraggiare il singolo.

Cristina Seddi, Laura Gosio e il sindaco di Pomaretto, Danilo Breusa

Il gruppo di cammino nato nello scorso novembre a Pomaretto – ma che accoglie anche diverse signore di Perosa – è stato presentato da Laura Gosio, aiutata dagli interventi di altre camminatrici presenti tra il pubblico. Il gruppo è composto da una trentina di iscritti, donne per lo più (l’unico uomo non è “praticante”), almeno una decina di loro si trova davanti all’ospedale di Pomaretto una volta a settimana (il giovedì pomeriggio) per camminare per un’oretta. Non è necessario un certificato di idoneità, ma si richiede di avvisare il medico di base – che in genere incoraggia l’adesione – e firmare una liberatoria. Chi volesse far parte o ricevere informazioni sul gruppo di Pomaretto può contattare il 349.26.86.726.

Esperienze simili sono presenti in altri comuni dell’ASL come San Germano, Bricherasio, Torre Pellice e Pinerolo (l’elenco completo è consultabile sul sito http://www.aslto3.piemonte.it ), ma l’auspicio emerso dall’incontro è che prendano piede almeno nei maggiori della valle come Pinasca e Villar Perosa.