Tanti bambini in mezzo alla natura. È questa l’immagine che in un anno normale si assocerebbe alla Festa degli alberi. Ma questo non è un anno normale e bisogna arrangiarsi.

«Pinasca avrebbe voluto partecipare all’iniziativa promossa da Asproflor Comuni Fioriti, Fondazione Albero Gemello ed Uncem ad Avigliana – spiega l’assessore Claudia Brigato -, ma le restrizioni legate al covid non ce lo hanno consentito. Abbiamo scelto però di “partecipare” in remoto al Progetto Cuore Verde, che coinvolge scuole di tutta Italia. Noi abbiamo coinvolto le classi della Scuola dell’Infanzia Cipì a cui abbiamo fatto avere il Kit Cuore Verde di Asproflor. Nel kit ci sono dieci semini di quercia, che il 1° dicembre i bambini hanno piantato a scuola: le cureranno per un anno e. quando le piantine saranno cresciute, le metteremo a dimora sul territorio comunale».