29 marzo 2016

Sono state le ultime nevicate marzaiole sul territorio pinaschese ad avere, con ogni probabilità, mietuto una vittima la cui scoperta è avvenuta in questi giorni: si tratta del ponte della Costabella. Dalla mulattiera che da Dubbione conduce a Gran Dubbione, passato Tagliaretto, appena dopo il piazzale della cappella di Serforan, un sentiero scende verso le “Piane” e da qui è possibile ascendere alla borgata Costabella e poi al Crò; proprio nella zona “Piane” c’era un ponte che univa le due sponde del rio Grandubbione.

Già chiuso al transito per via della sua precarietà – poco a monte è presente un guado che consente ugualmente di passare il torrente –, il ponticello ligneo non ha resistito al peso della pesante neve primaverile caduta ultimamente. Allertata da un viandante nella serata di venerdì 25 marzo, la locale squadra AIB ha provveduto fin dall’indomani a intercludere gli accessi al ponte onde evitare rischi a qualche ignaro passante.

Oltre al ponte le ultime nevicate hanno provocato la caduta di parecchi alberi lungo i sentieri del vallone di Gran Dubbione, complicandone la percorrenza.

Guido Rostagno