Il 13 agosto scorso in molti hanno partecipato a “Uno neuit de fèto“, passeggiata a lume di torcia nei boschi tra Castel del Bosco e Nouflieres. Accompagnati dai volontari (e organizzatori) de “La Tèto Aut“, i presenti hanno potuto ascoltare leggende, poesie e tradizioni (in patouà e in italiano), grazie anche al guardia-parco Andrea Pane (per un approfondimento scientifico) e all’esperto di leggende locali, Diego Priolo. Al termine i ragazzi e gli abitanti di Nouflieres sull’aia della borgata – dove non sono mancati “girotondi” occitani – hanno offerto un rinfresco con le pizze preparate appositamente nel forno comunitario.

La serata è stata un ideale omaggio a Ugo Flavio Piton – studioso di storia e tradizioni della valle e fondatore del gruppo “La Tèto Aut” – di cui, alla vigilia del secondo anniversario dalla morte, sono state lette varie poesie.

Foto di Guido e Sara Rostagno