A mezzogiorno del 31 marzo, i comuni italiani hanno accolto l’invito del presidente della Provincia di Bergamo, Gianfranco Gafforelli, e dell’ANCI (associazione nazionale comuni italiani) a commemorare i morti causati dall’epidemia di Covid19, innalzando a mezz’asta le bandiere e raccogliendosi per un minuto in silenzio in segno di rispetto anche per tutti gli operatori che continuano a lavorare in soccorso degli ammalati. Nelle foto i municipi di alcuni paesi della Val Chisone.