Una domenica di sole ha accolto lo scorso 28 aprile la “Passeggiata dei due Forti”, iniziativa organizzata dall’Associazione Culturale Poggio Oddone, dal CAI di Pinasca e dal comune di Perosa.  Novantadue partecipanti di ogni età (per non parlar dei cani) si sono così divertiti a percorrere il tragitto da Piazza Marinai d’Italia (luogo di ritrovo) al Bec Dauphin e ritorno lungo i sentieri di Perosa.

Gli organizzatori hanno commentato: «Siamo contenti che sia andato tutto bene e che tutti si siano divertiti. Un grazie va all’AIB, agli Alpini, agli abitanti della borgata Ciapella per l’ospitalità, ai numerosi volontari e, naturalmente, ai partecipanti della Passeggiata dei Due Forti: siamo contenti di questa altissima partecipazione, e le offerte che sono state raccolte saranno usate dall’Associazione per le molte altre iniziative che presenteremo nel futuro».

Foto di Massimo Bosco

Un ringraziamento particolare va a Massimo Bosco e ad Alex Pegoraro: «Due amici (ndr e anche loro promotori della “Passeggiata”) che hanno deciso di dedicare il loro tempo libero a riscoprire e rendere percorribili i vecchi sentieri del nostro territorio». Lo spirito che li ha spinti a quest’impegno lo spiega Massimo Bosco: «Questo riuscito evento è una chiara risposta a chi mi ha sempre detto, che i sentieri delle nostre zone sono fini a loro stessi e non portano da nessuna parte. Io invece ho sempre sostenuto, insieme ad Alex Peyo, che il nostro territorio ha molto da offrire, basta guardarlo dentro. La montagna di bassa quota è molto bella e fruibile da chi abita lontano e non necessariamente deve salire a 3000 metri per fare una bella gita in montagna».