La biblioteca comunale di Perosa Argentina ha ricevuto in dono 500 volumi dai discendenti del celebre maestro Cirillo Gouthier, a cui è intitolata la locale scuola.

Qualche mese fa è mancata Delfina Gouthier, nipote del maestro Cirillo Gouthier (a cui nel 1956 è stata dedicata la scuola di Perosa). Anche lei docente come molti degli eredi del maestro Gouthier, la signora ha lasciato indicazioni affinché una parte della sua (ingente) biblioteca venisse donata alla comunità di Perosa.

 

Libri di storia locale

«La nostra bibliotecaria Eleonora – spiega la sindaca Nadia Brunetto – è andata a visionare i libri della signora Delfina: molti di questi sono di grande valore, ma anche di livello universitario. Per la nostra biblioteca abbiamo così scelto di prendere circa 500 volumi dedicati alla storia locale».

 

Gli investimenti sulla biblioteca

Una gradita eredità che arricchisce una biblioteca assai vivace. «Da tre anni – racconta ancora Brunetto – riceviamo un contributo statale per l’acquisto di libri, erogato alle biblioteche in base a parametri come la popolazione e il numero di prestiti annui (nel nostro caso oltre diecimila!)». Ulteriori fondi per la struttura bibliotecaria sono arrivati dalla Regione. «Grazie a un bando regionale per la digitalizzazione della biblioteca, abbiamo ricevuto circa quindicimila euro, che abbiamo già iniziato a investire».

Cirillo Gouthier, capostipite di una famiglia di maestri

Come racconta il sito della scuola di Perosa, Cirillo Giuseppe Gouthier, nato a Roure nel 1850, era figlio di contadini, ma dopo aver studiato si dedicò all’insegnamento a Perosa per quarant’anni. Nel 1887 sposò una collega, Maria Carolina Giuliana Galvagno, matrimonio benedetto da due figli: Mario Battista Benedetto (classe 1889), e Maria Francesca Ottavia, nata nel 1899. Entrambi frequentarono la Scuola Normale, conseguendo la “patente per l’insegnamento”. Se Maria preferì dedicarsi alle cure della casa e del fratello, questi proseguì l’attività educativa nella scuola elementare di Perosa, insegnandovi fino al 1952.

 

L’intitolazione della scuola

In omaggio a questa famiglia di maestri, che insegnò a Perosa per una novantina d’anni, il 28 aprile 1956 fu intitolata al capostipite Cirillo la locale “scuola secondaria di avviamento professionale a tipo commerciale” (nome che rimase anche in seguito quando divenne Scuola Media).