Agosto si avvicina e anche nei comuni più turistici sta per partire l’Estate in oratorio. Se infatti in alcune realtà, le parrocchie hanno da tempo aperto ai ragazzi i loro cancelli, per altre la partenza segue l’arrivo dei villeggianti. A Pinasca continua l’Oratorio estivo della Parrocchia Santa Maria Assunta con le sue varie attività: lo scorso 20 luglio, ad esempio, due rappresentanti dei Carabinieri hanno incontrato i ragazzi, spiegando loro che cosa fare o non fare e a chi rivolgersi in caso di bisogno.

All’ombra del Forte “Un’Estate che spacca” – così si chiama l’oratorio estivo – partirà lunedì 26 luglio e si chiuderà il 13 agosto. «La nostra proposta – spiega l’amministratore parrocchiale, Johnny Barquero – si rivolge ai ragazzi dalla prima elementare alla seconda media e ai giovani della terza media e della prima superiore e si terrà nel vecchio seminario di Chambons dove non manca lo spazio a disposizione». La formula prevede – mattino e pomeriggio – lavori, giochi e attività all’aria aperta nel rispetto delle norme Covid («Per il pranzo ci appoggiamo a un servizio mensa»). Tanti gli animatori: «Sono una trentina: insieme a loro abbiamo fatto cinque incontri di preparazione umana e spirituale – sottolinea don Johnny – e ora ci troviamo quotidianamente per l’organizzazione. Siccome gli animatori sono tanti, nonostante abbiamo già tante adesioni, ci sono ancora dei posti disponibili per chi volesse aggiungersi!» Info ai numeri: 333.768.74.77 – 345.244.09.18 – 348.638.38.39 e all’Ufficio Turistico: 0121.83.617.

Don Johnny Barquero

A Pragelato il Centro Estivo è in programma tra il 2 e il 13 agosto (esclusi i week end). «Rispetto agli anni passati – spiega uno degli organizzatori, Lorenzo Giordano – abbiamo limitato l’orario al pomeriggio (14:30-18), rinunciando all’apertura serale che i protocolli Covid renderebbero complicata. Proporremo giochi a squadre, attività in base all’età dei partecipanti, e passeggiate e uscite in bici (le gite in pullman no, perché le norme di sicurezza le rendono per noi troppo costose». I ragazzi tra la prima elementare e la seconda superiore potranno iscriversi “fisicamente” nei primi giorni di apertura dell’oratorio. I posti disponibili, parametrati ai 6/7 animatori maggiorenni presenti, sono una cinquantina.

GR