Si intitola “Opposti, un cammino sulla sabbia” il concerto (a ingresso libero) che l’Unione Musicale, diretta dal maestro Riccardo Chiriotto e presentata da Mara Balcet, propone ai suoi fan sabato 30 novembre alle 21 (nel salone polivalente di Inverso).

Alcuni componenti dell’Unione Musicale in un’esibizione itinerante

I brani che saranno proposti sono Sahara di Thierry Deleruyelle, Chasing Sunlight (Prima esecuzione Italiana) di Cait Nishimura, Turbinia di Katherine Bergman, Hymn to the Fallen (Trascrizione di Philip Sparke) di John Williams, Trandumskogen & Jetset (secondo e terzo movimento da “Ljodgata”) di Torstein Aagaard-Nilsen, Robin Hood Soundtrack Highlights (Trascrizione di Jay Bocook) di Michael Kamen, Who’s That Masked Man di Jay Bocook e Las Playas de Rio (1. Trocadero Playa / 2. Ipanema Playa / 3. Copacabana Playa) di Kees Vlak.

L’Unione Musicale di Inverso Pinasca

Il direttore Riccardo Chiriotto spiega così la logica dietro alla scelta dei brani e del titolo del concerto: «Due fratelli possono avere caratteri così differenti da sembrare perfetti estranei; il carbonio può generare della fragile grafite oppure un durissimo diamante. Però in fisica gli opposti si attraggono e nei comportamenti umani ci sono spesso analogie evidenti tra le ali estreme dei diversi schieramenti ideologici. Da considerazioni simili nasce lo spunto per il concerto: presentare visioni antitetiche di sentimenti, eventi, luoghi e categorie. Ricorrendo ad un punto fermo e ricorrente, la sabbia. Un materiale concreto ma allo stesso tempo vacuo ed inconsistente, capace di assumere forme differenti ed essere piacevole amico o crudele ingannatore».