L’Skf HP Valchisone gioca nella stagione 2022-23 il campionato Elite di Hockey Prato, una formula spettacolare che non concede passi falsi.

 

 

 

Se in altri sport c’è chi parla di Superlega, l’Hockey Prato con l’Elite di certo ha creato un campionato spettacolare e competitivo. Tra le otto squadre top del torneo maschile c’è anche l’Skf HP Valchisone.

 

Un campionato che non perdona i passi falsi

Un motivo d’orgoglio per il territorio, ma anche una sfida impegnativa per la società. «È un campionato difficile, ogni partita è molto combattuta», spiega il presidente della società villarese, Paolo Dell’Anno – con una formula che non perdona eventuali battute d’arresto: dopo un girone all’italiana, solo le prime due squadre in classifica si giocheranno il titolo e per la settima e l’ottava ci sarà la retrocessione automatica in A1. Come società avevamo suggerito dei playoff e dei playout, ma la federazione ha scelto diversamente».

 

Partite in diretta su Eleven

Di sicuro ogni partita può risultare decisiva e la FIH spera più spettacolare. «Per valorizzare il nostro sport – la pallina è ben più piccola di un pallone! – la Federazione punta sulla piattaforma Eleven (ndr gruppo Dazn) che trasmette in diretta una partita a settimana della Serie A Elite Maschile (al sabato) e una della Serie A Elite Femminile (la domenica)». La visione delle partite è gratuita.

 

Chi ben inizia…

Se il nuovo torneo è complicato, Dell’Anno non nasconde però la soddisfazione per le prestazioni dei suoi ragazzi nei primi match: «Finora abbiamo raccolto due pareggi (con Bra e Ferrini) e una vittoria con il Bonomi, tutti risultati arrivati in rimonta dopo essere stati sotto di due reti. In queste partite l’ultimo quarto è stato il nostro punto di forza, a testimonianza della nostra ottima preparazione atletica». Dopo l’intervista per i valligiani è arrivato un altro successo per 3-1 nel match in trasferta contro il Bondeno, grazie al quale i villaresi hanno guadagnato il secondo posto parziale in classifica. Ma non c’è tempo per godersi la posizione, sabato 1° aprile a Villar sono attesi i primi in classifica del Tevere Eur Hockey.

 

Ceballos e Garcia per alzare il livello

A dare una mano ai giocatori valligiani, quest’anno sono presenti in rosa due giocatori argentini. «Visto il livello del campionato e, soprattutto, per aiutare i nostri ragazzi, che sono dilettanti ma devono mettere un impegno da professionisti (con tutte le difficoltà di conciliare sport con studio o lavoro), a compiere un salto di qualità – sottolinea Dell’Anno – per i quattro mesi del torneo Elite abbiamo ingaggiato Agustin Ceballos (che con i suoi 30 anni è il più anziano dell’organico) e Matias Garcia, due atleti importanti e capaci di alzare il livello del nostro gioco fin dagli allenamenti«.

 

Grazie agli sponsor

Per la società si è trattato di uno sforzo importante «reso possibile da qualche sacrificio e dal supporto degli sponsor: oltre a Skf che presta il nome alla squadra, ci sono

  • Alusic
  • Nonna Lucia
  • Tecnoricambi
  • Eurospin Pinerolo e Osasco
  • Fossat
  • Erreà
  • Alpimotor
  • Trasmal
  • Bianciotto mangimi
  • Pasticceria Ponte San Martino
  • Studio dentistico Dott.ssa Monica Macello
  • Santiano officine meccaniche
  • Brico ok
  • Rolma

Ma siamo sempre alla ricerca di altri partner».

Il taglio del nastro simbolico per il nuovo “Michellonet”

Un Michellonet a nuovo con qualche magagna

A battezzare la nuova stagione, il campo “Sandro Michellonet” è stato messo a nuovo. «Dobbiamo ringraziare il Comune per l’impegno messo per rifare il manto da gioco. Certo la posa del tappeto durante la stagione invernale ha creato qualche problema di ondulazione del terreno, che auspichiamo verrà risolto presto dalla ditta esecutrice».

 

Un punto di attrazione per nazionali in ritiro

Il nuovo impianto nei progetti del Valchisone diventerà anche un polo di attrazione per il territorio: «Venerdì 8 aprile verrà a Villar per allenarsi la nazionale Under 18 della Repubblica Ceca, che giocherà anche una partita contro la nostra selezione Under 21. Grazie al campo nuovo e alla nostra Club House, ideale per il “terzo tempo”, puntiamo a far diventare Villar un polo di riferimento per squadre nazionali in modo da favorire la scoperta turistica del nostro territorio e delle sue attrattive».

GR