Per una formazione senza giocatrici straniere e con quasi tutte le atlete nate tra il 2000 e il 2005, la partecipazione alle finali nazionali del campionato di A2 femminile è già una grande soddisfazione. Tanto più è vero  per una squadra che in questa stagione è dovuta ripartire quasi da zero, avendo perso diverse giocatrici e avendo dovuto abituarsi ad un nuovo gioco senza aver potuto allenarsi con continuità per via della pandemia. Così, anche se l’esperienza si è risolta con un filotto di sconfitte, per il gruppo è stata un’occasione di crescita in ottica futura. Questo in sintesi il succo dell’esperienza vissuta dalle ragazze dell’Skf HP Valchisone lo scorso fine settimana (5-6 giugno) a Cernusco sul Naviglio.

Le ragazze allenate da Laurenti hanno offerto delle prestazioni altalenanti, senza mantenere la lucidità per tutta la durata delle partite, come dimostra l’incontro con l’HP Milano che alla fine del primo tempo era fermo sul 2-1 a favore delle lombarde e si è poi chiuso sul 7-1. Negli altri due match altrettante sconfitte contro CUS Torino (7-2) e USD Moncalvo (4-1).

Formazione: Rostagno F. (GK), Franza N. , Rostagno M. (K), Laurenti E., Nota M., Ribetto C., Grosso N., Laurenti S., Barisan V., Grosso A., Zucca G., Tamburini G., Laurenti A., Cadeddu F., Bounous S., Cavallo A.

 

Finali nazionali A2 Femminile

Cernusco sul Naviglio , 5/6 giugno

CUS Torino – SKF Valchisone 7-2

Rete: Laurenti S. (2)

HP Milano – SKF Valchisone 7-1

Rete: Bounous

USD Moncalvo – SKF Valchisone 4-1

Rete: Laurenti S.