Complice il Covid c’è voluto del tempo, ma ora l’Hotel Restaurant Pra’ Catinat è pronto a partire. Trascorso oltre un anno e mezzo da quando Emanuele Mucelli ha acquisito la struttura, venerdì 28 maggio aprirà la rinnovata Pra’ Catinat.

«Il nostro sogno è di portare in questa attività le nostre passioni», sottolineano Mucelli e la fidanzata Federica Peyla (in questa fase, in versione tuttofare di Pra’ Catinat). Passioni con cui rilanciare la storica struttura. Come lo sport – grazie alla vicina parete di roccia, al campo di calcetto (che sarà rimesso a nuovo) e alla natura spettacolare in cui camminare, correre, andare in bici, praticare sci di fondo e ciaspolare – e la cultura (visto che la nuova gestione pensa di proporre workshop, concerti, presentazioni di libri). «Puntiamo molto anche sulle scuole e sulle estate-ragazzi (abbiamo già una richiesta per fine agosto) così come sul turismo business: possiamo infatti offrire alle aziende per incontri e convegni degli spazi molto ampi, oltre che molto belli, in cui ospitare nel rispetto delle distanze di sicurezza anche cento persone!»

Tra gli obiettivi della nuova proprietà, Pra’ Catinat deve diventare un punto di riferimento anche nell’ambito della ristorazione (Mucelli d’altronde è forte dell’esperienza con il Ristorante “Villa Duchi d’Aosta” a San Sebastiano da Po): «Non sarà semplicemente un ristorante di hotel, ma anche un posto dove venire per le prime comunioni e i matrimoni così come per un servizio alla carta. La nostra cuoca, che è bravissima, proporrà una cucina tradizionale “rivisitata”; la nostra intenzione poi è di lanciare proposte di aperitivi e apericene, magari accompagnati da un po’ di musica nel Solarium che stiamo per ripristinare».

Nell’affrontare la nuova avventura, l’Hotel Pra’ Catinat intende collaborare sia con le altre realtà ricettive locali con cui creare sinergia e scambi di clientela, sia con le persone del territorio (anche come forza lavoro).

Federica Peyla ed Emanuele Mucelli

A chi chiede loro se non hanno paura di partire con la sfida Pra’ Catinat in un periodo così difficile, Federica ed Emanuele rispondono senza esitazioni: «Secondo noi non c’è momento migliore per partire: la rinascita di questa struttura avviene in un momento in cui tutti idealmente vogliono rinascere, tornare ad uscire e a vivere».

Per chi volesse saperne di più: www.pracatinathotel.it0121.884.884.

GR