L’Amministrazione Comunale di Perosa Argentina, nell’ambito delle politiche a sostegno del reddito delle categorie di soggetti in condizione di disagio sociale, ha approvato l’Avviso pubblico per l’assegnazione di buoni spesa, a sostegno delle famiglie in difficoltà economica, per l’acquisto di beni alimentari e di prima necessità presso le locali attività commerciali (in esecuzione all’Ordinanza di Protezione Civile n. 658 del 29 marzo).

Nadia Brunetto, sindaco di Perosa

La distribuzione dei buoni alimentari avverrà differenziando gli importi a seconda dei componenti del nucleo familiare: per i nuclei composti da due componenti il buono sarà da 200 euro, da 250 se le persone sono tre e da 300 euro da quattro componenti in su. Per nucleo familiare si intende quello registrato all’anagrafe del Comune di Perosa Argentina al 2 aprile 2020.
I requisiti necessari per poter presentare la richiesta prevedono la residenza o il domicilio nel comune di Perosa, una condizione di indigenza economica derivata dalla momentanea sospensione dell’erogazione dello stipendio o dell’attività lavorativa per l’emergenza Covid-19 e il non poter disporre delle risorse – anche parziali – per acquistare i beni alimentari di sussistenza del nucleo (sono esclusi i percettori di reddito di cittadinanza o di altro sostegno pubblico che superi i 300 euro mensili).


La richiesta di ammissione andrà presentata entro il 15 aprile (secondo il modello predisposto dagli uffici comunali competente), debitamente compilato e sottoscritto, esclusivamente tramite whatsApp al numero di servizio 3357080561 oppure via mail all’indirizzo segreteria.perosa.argentina@ruparpiemonte.it o mail PEC all’indirizzo protocollo.perosa.argentina@cert.ruparpiemonte.it e dovrà riportare nell’oggetto la dicitura: “Domanda di ammissione all’avviso pubblico Buoni Spesa”.

Il modello di domanda di ammissione all’avviso si può scaricare sul sito internet del comune all’indirizzo: www.comune.perosaargentina.to.it oppure lo si può trovare in forma cartacea fuori dalla porta del municipio. La presentazione della domanda in forma cartacea è ammessa esclusivamente per coloro impossibilitati alla trasmissione per via telematica tramite una cassetta posizionata all’esterno della porta del Comune.