Le ultime decisioni del Governo sembrano soddisfare il sindaco di Pragelato (e assessore dell‘Unione Via Lattea), Giorgio Merlo: «Finalmente il Governo, di comune intesa con le Regioni, ha assunto una posizione chiara in merito alle regole che dovranno caratterizzare i diversi settori, produttivi e non, alla vigilia della ripresa delle singole attività». Il primo cittadino ora si aspetta però per evitare la ridda di equivoci e interpretazioni che hanno caratterizzato spesso il periodo dell’emergenza «che venga disciplinata con altrettanta chiarezza e univocità la possibilità, o meno, di organizzare eventi o manifestazioni in vista dell’ormai prossima stagione estiva. Di qualsiasi carattere e finalità siano».

Giorgio Merlo, sindaco di Pragelato

Se è vero che alcune regole generali sono già state individuate, sarebbe opportuno secondo Merlo «definire quali sono le norme che andranno osservate scrupolosamente in merito alla possibilità, o meno, di intraprendere iniziative. Ciò vale per tutti i comuni turistici. Ma, in particolare, vale per quelle realtà che vantano un turismo estivo ed invernale. Come, nello specificità, i Comuni Olimpici della Via Lattea. Per questi motivi adesso attendiamo, e al più presto, regole certe e chiare da parte della Regione Piemonte e degli organismi nazionali».