Bandiere a mezz’asta e minuto di silenzio osservato dal sindaco davanti al municipio in tutti i Comuni italiani, martedì 31 marzo alle 12” – è la proposta in segno di lutto e di solidarietà lanciata dal presidente nazionale ANCI, Antonio Decaro – “per ricordare le vittime del coronavirus, per onorare il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari, per abbracciarci idealmente tutti, per essere di sostegno l’uno all’altro, come sappiamo fare noi sindaci”.

Antonio Decaro, sindaco di Bari e presidente nazionale ANCI

Il sindaco di Pragelato, Giorgio Merlo, ha già comunicato: «Aderisco alla proposta dell’Anci nazionale prevista per martedì prossimo alle 12 con le bandiere a mezz’asta e un minuto di silenzio per ricordare le vittime di questa drammatica emergenza sanitaria con cui da settimane conviviamo».

Il sindaco di Pragelato, Giorgio Merlo

Oltre a ricordare le vittime e testimoniare la solidarietà di tutti i comuni, si tratta di «una iniziativa per rimarcare il ruolo centrale e decisivo delle amministrazioni comunali in una fase difficile e complessa per tutti come questa. E anche un modo per sottolineare ed evidenziare la grande solidarietà che sta caratterizzando le singole comunità locali. A cominciare, soprattutto, dai piccoli comuni». Come Pragelato che «sta dimostrando concretamente un grande spirito di solidarietà e di sussidiarietà».