Skip to Main Content

Territorio  

Con lo zampino di Fenestrelle il Sol Levante scalderà il Soccorso Alpino

Con lo zampino di Fenestrelle il Sol Levante scalderà il Soccorso Alpino

Non tutto il Covid viene per nuocere. O almeno alcuni incontri “forzati” durante il cosiddetto lockdown hanno portato buoni frutti. È il caso di Fenestrelle dove, complice il lavoro a distanza, dall’incontro tra Ingrid Melano della UNIQLO (azienda giapponese di abbigliamento, che da settembre 2019 ha aperto una sede a Milano) e il primo cittadino Michel Bouquet sono scaturite alcune simpatiche iniziative.

Uno speciale “grazie” a Fenestrelle…

«Da anni frequento Fenestrelle – spiega Ingrid – e quest’anno quando per via del Covid abbiamo iniziato a lavorare in smart working, ho pensato di farlo da qui». E in tanti hanno operato una simile scelta, «così – spiega Bouquet – per venire incontro all’esigenza di una connessione veloce per chi doveva lavorare in remoto, abbiamo accelerato l’installazione di uno della decina di hotspot previsti in paese e da luglio è stato possibile connettersi attraverso alla rete wi-fi gratuita sulle panchine o al parco pubblico, in prossimità dell’hotspot installato all’ufficio turistico». Tra le numerose persone ad avvalersi del servizio, anche Ingrid: «Ho cominciato a frequentare tutti i giorni il punto dedicato presso la pro loco dove spesso incontravo il sindaco». Dalle conversazioni nate in questo contesto particolare, è nata – ideale ringraziamento per il buon servizio messo a disposizione dei cittadini dal Comune – l’idea di offrire qualcosa al territorio.

… si riversa su Croce Verde e Soccorso Alpino

«Siccome l’UNIQLO è molto attenta ai progetti sostenibili e al sostegno a istituzioni e associazioni – racconta Ingrid -, ho pensato di indirizzare qualche nostra iniziativa a favore di qualche realtà locale e ho chiesto consiglio al sindaco». Che ha suggerito di rivolgere l’attenzione a due associazioni apprezzate da tutti: la Croce Verde e il Soccorso Alpino. E se a novembre-dicembre l’azienda ha donato 15mila mascherine all’Anpas Piemonte (ndr Associazione Nazionale Pubbliche ASsistenze, a cui fanno capo anche le varie sezioni della Croce Verde), «nel mese di febbraio – sottolinea Melano – diecimila magliette termiche Heattech, ideali per essere indossate durante le operazioni di soccorso in montagna, saranno donate al Coordinamento nazionale del Soccorso Alpino che provvederà a distribuirle tra tutti i volontari (che in genere acquistano di propria tasca l’abbigliamento che usano in servizio)». Un’analoga fornitura di magliette – a testimoniare l’attenzione al sociale dell’azienda nipponica – è stata assicurata recentemente anche al Progetto ARCA, una Onlus che si occupa di assistere in vario modo persone senzatetto, rifugiati e famiglie in difficoltà.

E non finisce qua

L’interesse di UNIQLO non si fermerà, però, al dono delle magliette: «Il nostro direttore creativo in Giappone è rimasto molto colpito dalla descrizione del lavoro dei volontari del Soccorso Alpino (in particolare alle operazioni dell’elisoccorso) e vorrebbe far realizzare un filmato per raccontare come è organizzato il lavoro dei volontari e farlo conoscere sui canali internazionali del gruppo UNIQLO». Al momento questo progetto è stato proposto ai responsabili del Coordinamento nazionale, che lo stanno esaminando. E chissà che a breve gli operatori del Soccorso Alpino della Val Chisone non diventino i protagonisti di questo video.

GR

LASCIA UN COMMENTO  

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Visualizza l'informativa privacy. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *