Ormai sono passati anni dalla prima edizione, ma con la fine dell’estate alcuni comuni della valle mantengono l’abitudine di organizzare una rassegna – “Fogli d’autunno” – in cui incontrare i libri e i loro autori.

Quest’anno l’onore di esordire spetta a Pomaretto che venerdì 19 ottobre ospita alla Scuola Latina alle 20:45 Gian Vittorio Avondo con il suo “Le valli Chisone e Germanasca – Escursioni tra storia e cultura”, che alle indicazioni per le camminate accoppia storia e storie del passato.

L’appuntamento successivo sarà domenica 21 ottobre alle 16:30 a Pramollo (salone della Pro Loco di Rue), inserito in un pomeriggio di caldarroste e gofri: “La terra non è mai sporca” di Carola Benedetto e Luciana Ciliento. Un libro nato dal confronto con persone di luoghi diversi, ma ugualmente legate profondamente alla loro terra, una natura plasmata dalle esperienze e dalle vicende umane nel tempo.

Il terzo incontro si svolgerà giovedì 25 ottobre alle 20:30 sempre a Pramollo, nel Museo dell’Istruzione di borgata Pellenchi, dove Clara Bounous racconterà il suo “Talco e Grafite delle valli Chisone e Germanasca – Miniere tra storia e memoria” in cui ripercorre, spesso attraverso ai racconti dei minatori, le vicende delle cave che negli anni han dato lavoro a molti valligiani.

L’indomani, venerdì 26, nuovamente nella Scuola Latina di Pomaretto alle 20:45, con Gabrio Grindatto e il giallo “L’albero della morte – A caccia dell’assassino di uno Sciamano in terra valdese”; interverrà alla serata Marco Fratini.

Nel mese di novembre “Fogli d’autunno” si sposterà a Perosa – venerdì 9 alle 21 nella biblioteca comunale -. Vincenzo Mazzà e Enrico Noello seguiranno tre decenni di musica a Pinerolo e dintorni col loro saggio “La musica dal vivo. Anni ’60 e ’70 nel Pinerolese. La storia di Genti Emergenti. Anni ’80 nel Pinerolese”.

Venerdì 16 novembre, si torna alla Scuola Latina (ore 21) con Piercarlo Pazé e Ettore Peyronel che racconteranno “Le migrazioni dalle valli in età moderna. Dai conflitti alla convivenza”, l’undicesimo volume della Collana di Studi Storici Convegni del Laux.

Ettore Peyronel impegnato a presentare un libro

Il 30 novembre la Sala AVIS di Pinasca (vecchio municipio) accoglierà l’Aperitivo letterario in cui all’incontro cogli autori – Chiara Romanello (“Il mistero dell’uomo della spiaggia”), Carlo Maffei (“Io non parlo”) e Fausto Avaro (“Anche la luna va sull’altalena”) – si abbineranno rinfresco e DJ set.

Il 16 novembre alle 21 prenderanno il via anche i “Venerdì di Poggio Oddone” (Biblioteca di Perosa alle 21) con Mario Reviglio e i suoi libri “I Savoia” e “Il mistero del Forte della Brunetta di Susa”. Il venerdì seguente (stesso posto, stessa ora), in collaborazione col CAI di Pinasca, Michele Ferrero e Silvia Reynaud che racconteranno la loro avventura “Viaggio alle falde del Kilimangiaro”. Il 30 novembre chiuderanno i “Venerdì di Poggio Oddone”, Gian Vittorio Avondo e Claudio Rolando col loro libro “Schiene dritte”.

Una presentazione di libri alla Scuola Latina di Pomaretto