Dal 20 al 25 gennaio Casa Alpina “Don Barra” ha ospitato il corso di formazione sociale “YELS – Youth Exchange Leadership Skills”, curato dalla cooperativa sociale Madiba. Questo progetto è stato cofinanziato dall’Agenzia Nazionale per i Giovani (programma Erasmus+ dell’Unione Europea) e si è concentrato sui temi dell’accoglienza dell’altro.
La collaborazione tra Casa Alpina e Madiba, giunta al terzo anno, ha visto trenta operatori e animatori giovanili tra i 20 e i 35 anni di età provenienti (tra gli altri) da paesi come Grecia, Turchia, Irlanda, Regno Unito e Polonia dedicarsi a una full immersion in cui acquisire nozioni e competenze da Group Leader, condividendo esperienze e praticando tutti insieme attività educative non formali. A tenere il corso (in lingua inglese) i formatori Davide Fumi di Madiba SCS, Sakis Krezios e Olga Kiriakidou dell’associazione greca Kids in Action, grazie anche al contributo su migrazioni e solidarietà da parte di rappresentanti dell’Associazione Zona Rossa di Macerata. Il sindaco di Pragelato, Monica Berton, – sempre sensibile al tema dell’accoglienza – non ha mancato di portare il suo saluto nella giornata del 21 gennaio.

Il gruppo di animatori che ha partecipato al corso a Pragelato

Rientrati nei loro paesi, i partecipanti al corso si occuperanno di formare gruppi di ragazzi (15-18 anni) per lo scambio internazionale “CreativItaly – Migration & Solidarity” che sarà ospitando a Claviere nel mese di giugno.