Tra aprile e maggio tornano le Giornate d’Acqua, iniziativa dell’allora Provincia di Torino fatta sua dalla Città Metropolitana.

Nate per sensibilizzare e informare i cittadini sull’importanza della salvaguardia degli ambienti fluviali e lacustri e del loro patrimonio di biodiversità, le “giornate” presenteranno quest’anno un taglio innovativo, coinvolgendo le scuole in appuntamenti didattici teorici e pratici che si terranno in alcuni Comuni «che hanno dimostrato particolare interesse a valorizzare il patrimonio ambientale dei corsi d’acqua – come spiega la Consigliera metropolitana Barbara Azzarà, delegata all’ambiente e alla tutela della fauna e della flora –. La Funzione specializzata Tutela Fauna e Flora della Città Metropolitana ha programmato una serie di attività didattiche e divulgative sulla valenza ambientale di fiumi e torrenti e la loro influenza sulla storia, sulla cultura e sull’economia dei territori che attraversano».

Nella foto un momento delle Giornate d’acqua 2012 a Villar Pellice

Le prime attività sono in programma lunedì 1, martedì 2 e mercoledì 3 aprile a Pomaretto, con lezioni sia in aula sia lungo il Chisone per gli alunni della scuola primaria. Venerdì 5 aprile alle 21 nel Municipio del paese si terrà la conferenza-dibattito “Minacce e problemi nella conservazione dei fiumi alpini” a cura del professor Stefano Fenoglio dell’Università degli Studi del Piemonte Orientale.

Domenica 7 aprile (ore 11) Barbara Azzarà sarà a Pomaretto. Sia per assistere alle attività di ripopolamento ittico del torrente Germanasca operato da alcuni bambini, sia, in chiusura di mattinata, per consegnare, insieme agli amministratori locali e ai dirigenti scolastici, agli alunni dell’istituto Gouthier gli attestati di partecipazione all’iniziativa di ripopolamento e alle attività didattiche. All’interno della palestra comunale di Pomaretto saranno presenti le mostre “H2O e dintorni” e “La Biodiversità”, allestite dalla Funzione specializzata Tutela Fauna e Flora della Città Metropolitana di Torino (apertura dall’1 a al 5 aprile dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17; sabato 6 dalle 14 alle 17 e domenica 7 dalle 10 alle 12).

Le Giornate dell’acqua proseguiranno a Giaveno (9-14 aprile) e a Porte nei giorni dal 29 maggio al 2 giugno.