Di neve quest’anno se n’è vista poca, ma in alcuni casi il lavoro dei mezzi incaricati dello sgombero si è invece visto bene. Come nella piazzetta (di proprietà della parrocchia di San Rocco), davanti alla Cappella Madonna delle Nevi a Borgo Soullier, che ha visto rovinato il suo manto d’asfalto.

Per rimediare al danno e, al contempo, regimare le acque piovane (che in passato si sono infiltrate nelle proprietà vicine) il comune riqualificherà la piazza con una nuova pavimentazione e nuovi tombini e griglie per l’acqua. Parrocchia e diocesi hanno acconsentito all’intervento, concedendo l’uso pubblico dell’area (che già era tale di fatto).

La cappella di Borgo Soullier

Anche Piazza Santa Maria Assunta – quella che dà sulla chiesa parrocchiale omonima – potrebbe vedere delle novità.

Richiesta alla parrocchia la concessione dell’area dove un tempo sorgeva la Vicaria, il comune intende agevolare la viabilità della piazza (il numero di parcheggi resterà invariato), portandola, in piano, al livello della strada provinciale.

Il progetto (non ancora esecutivo) dello studio Ar-Te prevede anche una fontana e alcune zone “verdi” dove poter sostare.

Per finanziare le opere il comune spera in un cofinanziamento da parte del Gal “Escartons e Valli Valdesi” a un cui bando ha presentato il progetto.