Dal 12 febbraio al 19 giugno il Museo valdese di Torre Pellice ospita la mostra “L’opera dei missionari protestanti in Africa australe: lettere, relazioni di viaggio, carte geografiche, scoperte scientifiche”.

Nell’ambito delle iniziative relative “La Notte dei fuochi valdesi: 17 febbraio” sabato 12 febbraio (orario 15-18) aprirà ad ingresso gratuito al Museo valdese di Torre Pellice (in Via Beckwith 3) una Mostra dedicata all’opera  di carattere scientifico dei missionari protestanti in Africa.

 

La mostra

La mostra intitolata “L’opera dei missionari protestanti in Africa australe: lettere, relazioni di viaggio, carte geografiche, scoperte scientifiche” sarà aperta fino al 19 giugno.

 

Società Geografica Italiana e Centro Culturale Valdese

L’iniziativa, realizzata dalla Società Geografica Italiana (SGI) con la Fondazione Centro Culturale Valdese (con fondi dell’8X1000), vuole creare una “infrastruttura culturale” in grado di far dialogare le testimonianze e la documentazione relativa alle missioni protestanti e alle Società geografiche in Africa australe tra la fine dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento, collegando patrimoni culturali tangibili e intangibili di altissimo rilievo storico-documentario.

 

Una mostra multimediale

Dal progetto è nata una mostra multimediale articolata in sezioni, che prevede pannelli descrittivi, presentazioni di video-interviste, possibilità di consultazione del data-base interattivo utilizzo di strumenti narrativi innovativi come la “Story map” (applicazione basata sui Sistemi Informativi Geografici (GIS).