Il comune di Bricherasio ha pubblicato un avviso per informare la popolazione dell’imminente consegna dei buoni-spesa. Che è in programma, grazie alla collaborazione con la Squadra AIB e PC di Bricherasio ODV, nel pomeriggio dell’8 aprile direttamente presso le abitazioni di tutti i cittadini che ne hanno fatto corretta richiesta. I volontari che effettuano questo servizio, provvisti di idonea divisa (giallo/blu), di tesserino di riconoscimento e del mezzo di soccorso di colore verde, rispetteranno tutte le norme di sicurezza per sé e per gli altri e non entreranno per alcun motivo nelle case. Chi volesse contribuire all’iniziativa di sostegno destinata a chi è in condizioni di bisogno (a seguito della crisi Covid-19) potrà versare la sua offerta sul conto corrente 000110051745 Unicredit Agenzia di Bricherasio IBAN: IT03T0200830150000110051745, scrivendo nella causale “donazione emergenza Coronavirus”.
Le attività commerciali aderenti all’iniziativa dei buoni spesa espongono in vetrina o all’ingresso del negozio, un’apposita locandina.

Al 6 aprile (data dell’ultimo aggiornamento) la situazione nel paese vedeva la presenza di tre persone risultate positive alle prove tampone ed ufficializzati dall’autorità sanitaria, a cui si aggiungono alcune situazioni di isolamento domiciliare precauzionale. Purtroppo tra le migliaia di vittime del coronavirus c’è anche un’anziana originaria di Bricherasio morta nelle scorse settimane, ma che non era stata inizialmente comunicata al comune poiché da tempo era domiciliata in una struttura sanitaria fuori provincia.

Il sindaco di Bricherasio, Simone Ballari

Per quanto riguarda la questione (calda) delle mascherine per la popolazione, il comune ha fatto sapere “che al momento non è in atto un’iniziativa di consegna a domicilio di mascherine per tutta la popolazione. Infatti i quantitativi attualmente a disposizione del Comune non consentirebbero tale attività”. Quelle che c’erano sono andate a Croce Verde, Casa di riposo, Medici di base, Forze dell’ordine, Polizia municipale, Protezione Civile, attività commerciali in servizio e ad alcune famiglie composte anche da persone ultraottantenni o con specifici problemi di salute. Insieme ai Comuni dell’Unione Montana del Pinerolese (per merito anche delle donazioni ricevute da aziende e privati) si stanno ordinando altre mascherine per distribuirle su scala più ampia.

Tra i servizi resi agli anziani di Bricherasio vanno segnalate l’attività di assistenza telefonica svolta dagli assessori con chi ha più di 80 anni e, in caso di esigenza (con la collaborazione della Protezione Civile e della rete di commercianti locali) la consegna a domicilio di farmaci e di beni di prima necessità. Gli ultraottantenni interessati (e non ancora contattati) possono segnalare il proprio recapito al numero 0121.59105 (ufficio anagrafe).