Sabato 23 giugno dalle ore 15 l’abbazia di Santa Maria a Cavour ospiterà un convegno destinato a fare il punto sulla romanizzazione del territorio di Forum Vibii, l’antico nome romano dell’abitato di Cavour. La storia della Cavour romana è antica ed è stata ripercorsa sia da lavori di “microstoria” (come quelli di F. Alessio e G. Di Francesco) sia da ricerche scientifiche che hanno prodotto pubblicazioni di valore come quelle di G. Cresci Marrone, F. Filippi, G. Mennella, solo per citare alcuni nomi significativi.Alcuni recenti ritrovamenti archeologici e una maggiore consapevolezza relativa all’integrazione tra fonti storiche, epigrafiche, di cultura materiale e storiografia locale, nonché la presenza del bel Museo Archeologico di Caburrum, che nel 2018 compie dieci anni di vita, hanno indotto la Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio della Città metropolitana di Torino, la Società Storica Pinerolese, il Comune di Cavour e l’associazione culturale Anno Mille a dare vita a questo convegno che vuole segnare un punto di arrivo delle ricerche compiute e di partenza di nuove indagini.
Il denso programma vedrà confrontarsi storici di Roma, storici della letteratura, epigrafisti, archeologi, che cercheranno di delineare un quadro in sviluppo tra le figure emblematiche di Gaio Vibio Pansa Cetroniano, console del 43 a.C. e fondatore vero  del centro romano, e la figura misteriosa, umbratile e poco chiara di san Proietto, venerato a Cavour in età tardoantica.

Il programma si svolgerà nel modo seguente:
Ore 15.00 Saluti
Ore 15.15 Silvia Giorcelli (Università di Torino – Dip. di Studi Storici) Storia romana di
Cavour: il forum, la società, i documenti
Ore 15.45 Andrea Balbo (Università di Torino – Dip. di Studi Umanistici, SSP) Le fonti
letterarie antiche su Cavour e la storiografia locale
Ore 16.15 Federico Barello (Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la
Città Metropolitana di Torino) Archeologia a Cavour
Ore 16.45 Discussione, presentazione poster e pausa caffè
Ore 17.30 Furio Sacchi (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano Dip. di Storia,
archeologia e storia dell’arte) Forum Vibii Caburrum: tracce del volto monumentale di
un’antica città. I materiali lapidei reimpiegati nell’Abbazia di Santa Maria
Ore 18.00 Anna Lorenzatto (Conservatore del Museo Archeologico di Caburrum)
Testimonianze d’età romana dal territorio di Forum Vibii
Ore 18.30 Discussione finale e conclusioni
Ore 18.45 Visita guidata al museo e alla cripta dell’Abbazia
Ore 19.30 aperitivo
L’invito è caldamente rivolto a tutti gli interessati.
Per informazioni: museocaburrum@abbaziasantamaria.it; lab@abbaziasantamaria.it