In tempi di coronavirus per i sindaci le giornate non scorrono troppo serene. Per fortuna, però, ci sono delle eccezioni. È il caso del primo cittadino di Bobbio Pellice, Mauro Vignola che ha potuto festeggiare la laurea in remoto della figlia Marta.

Come ormai d’abitudine infatti la neodottoressa in Scienze Internazionali ha discusso da casa la sua tesi “Reti e processi relazionali nella cooperazione decentrata: punti di forza e debolezza – Il caso studio della Regione Piemonte”.