Ieri – domenica 27 giugno – una cinquantina di persone (comprese alcune famiglie di Torino) si sono avventurate nei luoghi della “Strada delle Mele” per scoprire alcuni tesori locali: il Castello di Osasco, l’Associazione “Arti e Tradizioni”, il Castello ed il Santuario di Monte Bruno in Garzigliana e a Macello il Castello e la Cappella di Stella. Il tutto condito da una sosta conviviale presso la “Trattoria dei Cacciatori” di Garzigliana e da una deliziosa merenda a base di frutta offerta dall’azienda Agricola “Frutti dorati” e da “Lavanderia Irene” presso la “Miglioretta Stable” di Regione Miglioretti (Macello).

Al suo esordio, l’itinerario cicloturistico “Da Castello a Castello” – organizzato dalle amministrazioni di Garzigliana, Macello ed Osasco con l’obiettivo di promuovere il territorio, cercando di attrarre turisti da ogni parte d’Italia e facendo leva su potenziali visitatori stranieri – ha raccolto un ampio gradimento. 
Gli organizzatori hanno tenuto a ringraziare “quanti si sono prodigati per la riuscita dell’evento, che nei mesi a venire vedrà protagonisti gli altri Comuni della Strada Delle Mele”.

Per maggiori informazioni si rimanda alla pagina Facebook ” Strada delle mele pinerolese”.