Questa mattina si è tenuta presso il municipio di Frossasco una riunione in merito alle azioni intraprese e da intraprendere per l’emergenza causata dall’incendio dello stabilimento Kastamonu divampato nelle prime ore di giovedì 28. Sono intervenuti alla riunione i rappresentati di Arpa Piemonte, Vigili del Fuoco, Autorità di pubblica sicurezza e dei Comuni di Frossasco, Cantalupa, Piscina e Roletto. Arpa ha esposto gli esiti dei monitoraggi effettuati, che risultano nella norma, impegnandosi a garantire anche nel lungo periodo un controllo sulla qualità dell’aria del territorio, mediante postazioni fisse e mobili. I dati rilevati verranno altresì trasmessi all’ASL To3, per le eventuali valutazioni di competenza. I Vigili del fuoco stanno vagliando diverse ipotesi per lo spegnimento dell’incendio, che saranno oggetto di più approfondite valutazioni nell’ambito di una commissione tecnica, finalizzata all’individuazione della soluzione più efficace per porre fine all’emergenza.