Nei week end dell’11-12 e  del 25 -26 settembre, il Centro Ippico BJump ASD di Frossasco ha ospitato rispettivamente le finali del Trophy Jumping e del Challenger Dressage, competizioni equestri nazionali con giudici FISE che hanno attirato amazzoni e cavalieri da tante scuderie piemontesi.  A presentare le giornate, Mauro Goia, che ha intervistato i partecipanti, animando i momenti delle premiazioni. «È bello vedere come la passione per l’equitazione attiri giovani e meno giovani – ha commentato Mauro -, basti pensare che tra i vincitori troviamo una bambina di 7 anni per arrivare ad un nonno di 71 anni! L’emozione di montare un cavallo non ha davvero età!»

Nella serata dell’11 settembre grande festa con più di 200 partecipanti per la grigliata musicale all’aperto animata musicalmente da Mega e Mauro, che hanno dato vita ad un concerto dal vivo con canzoni e danze da tutto il mondo. «È stata davvero un’esperienza unica e inaspettata – racconta ancora il musicista e performer -:sono entrato in un mondo che conoscevo davvero poco, sono rimasto colpito dal feeling che si crea tra cavallo e cavaliere, il cosiddetto “binomio” forma davvero una squadra a tutti gli effetti, con gesti affettuosi, sguardi d’intesa, legami forti».

Responsabile degli eventi la pluridecorata istruttrice ed amazzone Elisabetta Lanza (titolare del Centro Ippico BJump), che può contare su una squadra affiatata di collaboratrici e collaboratori per organizzare e curare gli eventi nei minimi dettagli.