Frossasco. I quattro mesi concessi dalla Procura di Torino per procedere allo smaltimento del materiale residuo dell’incendio divampato lo scorso 28 marzo nello stabilimento Kastamonu (ex-Annovati e poi Trombini) sono terminati. Ma qualcosa rimane ancora. Abbiamo chiesto chiarimenti all’ing. Luca Barboni, responsabile sicurezza e ambiente della multinazionale turca.

Che cosa resta nello stabilimento?

È rimasto del materiale non coinvolto dall’incendio e che è idoneo alla produzione.

Ma quello coinvolto dall’incendio è stato tutto smaltito?

Con il mese di agosto si è fermato un po’ tutto: impianti, discariche… È rimasta una parte di materiale che verrà portata via entro settembre. Sono circa 100 tonnellate – non di più – di materiale legnoso e ferroso.

Poi intendete riavviare la produzione?

Sì. Abbiamo già preparato il progetto e l’ho fatto vedere in modo informale anche al Comune. Già prima dell’incendio avevamo avuto un incontro con Città Metropolitana. Quelli dei comitati e delle opposizioni dicono che non è vero che vogliamo riaprire. Invece…

Verranno sostituiti i macchinari oppure quelli vecchi sono ancora utilizzabili?

Stiamo facendo tutte le verifiche delle macchine per capire quali prendere e quali non prendere. Ho già un’idea delle macchine buone e delle macchine non buone. Un buon 50% è a posto.

Manderò un aggiornamento la prossima settimana a Città Metropolitana alla quale chiederemo i permessi. Invece per costruire ho bisogno dei permessi del comune. Devo fare una procedura globale  dove dentro ci saranno i permessi di costruzione, la verifica del sito, il VIA (Valutazione di Impatto Ambientale, n.d.r.). È un atto corposo. Sono quasi 500 pagine.

Entro quest’anno procederete anche all’assunzione di personale?

Non avrò il permesso entro quest’anno. Per avere un permesso del genere servono dagli 8 ai 10 mesi mi ha detto Città Metropolitana. Cominceremo con il discorso delle manutenzioni, quello sì. Tutto quello che si può fare senza il bisogno di chiedere permessi lo faremo: manutenzione, pulizie, etc…

Prima di installare delle macchine nuove io devo avere il permesso, perché se compro una macchina nuova e poi mi dicono che preferiscono un altro sistema di abbattimento io butto via i mie soldi per niente.

 

P.R. 

Luca Barboni, responsabile sicurezza e ambiente di Kastamonu Italia