Buriasco. Per le vie del paese torna in scena il presepe vivente L’undecima edizione del presepio vivente di Buriasco che, con cadenza triennale, viene portato in scena dal 1989, quest’anno mette al centro la figura di san Giuseppe.
Completamente rinnovato nel testo e nella scenografia, sotto la regia di Moreno Demaria, oltre 200 buriaschesi si caleranno nei panni dei protagonisti dell’evento della natività, pastori, angeli, soldati romani, Giuseppe e Maria, il bambinello Gesù, proprio come è avvenuto 2011 anni fa nella grotta di Betlemme. «In questa edizione – spiegano gli organizzatori – si è voluta accentuare la figura di Giuseppe, protagonista dubbioso, ma anche generoso nel momento in cui ha inteso fino in fondo il significato della sua presenza accanto a Maria e Gesù».
In una avvolgente atmosfera di luci e suoni la scena si evolve prima su un gigantesco palco allestito davanti alla facciata della settecentesca chiesa parrocchiale di San Michele Arcangelo sita in piazza Roma, per poi spostarsi nel vicino parco comunale nei cui viali vengono proposti diversi antichi mestieri e scene proprie dei luoghi che hanno fatto da cornice all’evento della natività.
Quattro le repliche della Sacra rappresentazione:
– Sabato 24 dicembre, ore 21:30 (mezz’ora dopo il termine sarà celebrata nella chiesa parrocchiale la S. Messa di Natale).
– Lunedì 26 dicembre, ore 17:00 e ore 21:00
– Mercoledì 28 dicembre , ore 21:00
Prima della rappresentazione è possibile vedere nel parco comunale l’esercizio di antichi mestieri e scaldarsi con una tisana o vin brulé.
Il presepio vivente di Buriasco si svolge sotto l’egida della Provincia di Torino e della Presidenza del Consiglio Regionale del Piemonte.
L’accesso è libero e la durata della rappresentazione non supera i 50 minuti.
Per info: http://www.comune.buriasco.to.it, tel. Comune di Buriasco 0121 368100 Una scena della precedente edizione del presepe vivente di Buriasco