Il 4 marzo è la Giornata Internazionale contro l’HPV (Papilloma virus) e l’Asl To3 lancia sul suo sito un video per informare donne e ragazzi sulle possibilità di vaccinazione.

Vaccinazione per maschi e femmine

Proteggersi contro il Papilloma virus si può ed è gratuito per i ragazzi di 11 anni e per tutte le donne nate dal 1993 e i maschi dal 2006: è il messaggio del video informativo che l’AslTo3 lancia, sul sito e sui propri canali social, in occasione della Giornata Internazionale contro l’HPV.

 

Causa di tumori

Meglio noto come Papilloma virus, l’HPV si trasmette per via sessuale e provoca nel mondo circa il 20 per cento dei 31mila casi di tumore causati da virus che si verificano ogni anno, fra questi i tumori della cervice uterina e anche altre tipologie di tumore, non solo femminili e non solo di area genitale.

 

Il tumore della cervice uterina

A lungo, il tumore della cervice ha rappresentato a livello globale la più frequente forma di cancro per le donne, ma negli ultimi anni la situazione è profondamente cambiata, nel mondo occidentale, grazie ai programmi di prevenzione e di diagnosi precoce.

Il commento del DG di AslTo3

«La AslTo3 – dichiara Franca Dall’Occo, Direttore generale – è fortemente impegnata in tutte le campagne vaccinali per bambini, adolescenti e adulti che non sono mai state interrotte a causa della pandemia se non durante la primissima fase dell’emergenza tra marzo e aprile 2020, assicurando alla popolazione la prevenzione e il controllo dalle malattie infettive».

Una campagna del Servizio di igiene e sanità pubblica

Tutte le campagne di vaccinazione sono organizzate sul territorio dal Sisp, Servizio di igiene e sanità pubblica.

 

Le categorie per cui la vaccinazione è gratuita

La vaccinazione contro HPV in Piemonte è gratuita:

  • per tutti gli 11enni, maschi e femmine, che vengono invitati a vaccinarsi tramite lettera dell’Asl.
  • per tutte le donne nate a partire dal 1993 e i maschi nati a partire dal 2006;
  • per le donne di 25 anni in occasione della chiamata al primo screening per il pap test, se non già vaccinate in precedenza;
  • per tutte le donne, indipendentemente dalla loro età, in cui vengono riscontrate lesioni cervicali di grado CIN 2 o superiore;
  • per i soggetti a rischio su indicazione specialistica.

 

I ringraziamenti per il video

Il video è stato realizzato grazie alla disponibilità di:

  • Franco Garofalo, Direttore S.C. Pediatria, Ospedale di Rivoli;
  • Gabriele Molina, Direttore S.C. Ostetricia e Ginecologia, Ospedale di Rivoli;
  • Marco Tampellini, direttore S.C. Oncologia, Ospedale di Pinerolo.

Inoltre hanno collaborato ai contenuti:

  • Angela Gallone, Direttore SISP, Servizio Igiene e sanità Pubblica
  • Celeste Fazio Pellacchio, medico ginecologo, S.C. Ostetricia e Ginecologia, Ospedale di Rivoli.