Finalmente il tema protezione civile è stato incluso tra le future materie scolastiche, con il Piemonte a fare da apripista. Il progetto “La cultura è … Protezione Civile” però è solo agli inizi, nel frattempo è necessaria continuità sulle azioni di divulgazione riguardo i temi del rischio, della prevenzione, della conoscenza e tutela del territorio, della capacità di reazione all’emergenza, eccetera.

Tra le numerose iniziative dei piccoli gruppi già operativi sui territori, si può segnalare un valido progetto organizzato da AFP Val di Susa e AIB Bussoleno – “Rischi naturali in Val Susa, conoscere per prevenire” – che, venerdì 27 settembre, proporrà la terza serata. Nell’incontro e relativa conferenza, presso il Centro Polivalente di Villar Focchiardo alle 20:30, si parlerà di Rischio Meteorologico. La relazione è affidata a Daniele Cat Berro della Società Meteorologica Italiana. L’invito alla partecipazione è rivolto a tutta la popolazione, oltre che alle varie realtà di protezione civile della Val di Susa.

L’intento delle associazioni promotrici è di coinvolgere, informare e formare il maggior numero di persone, sia addetti ai lavori che semplici cittadini, riducendo così l’esposizione al rischio ed aumentando mano a mano la resilienza delle comunità.