L’azienda Raspini S.p.A. – già socio sostenitore – è entrata a far parte anche del Club dei Partner Strategici dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo.

L’impegno di Raspini S.p.A. con l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo si rinnova e si consolida con l’ingresso dell’azienda piemontese, già socio sostenitore, nel Club dei Partner Strategici dell’ateneo pollentino.

 

Una scelta che rafforza la collaborazione

A un anno dall’ingresso come socio sostenitore, Raspini, azienda leader nel settore dei salumi di qualità, ha scelto di impegnarsi come Partner Strategico, frutto della volontà di rafforzare la collaborazione con l’UNISG per la formazione delle nuove generazioni di gastronomi. Ma anche per continuare a confrontarsi e dialogare, con un interlocutore competente e privilegiato, su temi più ampi, da cui far scaturire visioni comuni di sostenibilità e rispetto del pianeta per trasformarle in progetti a lungo termine.

 

Condivisione di intenti e obiettivi

I capisaldi di questo impegno sono temi che accomunano la filosofia UNISG e l’operato di Raspini, con una reale condivisione di intenti e obiettivi. Punti di contatto essenziali che si trasformano in forti opportunità di crescita: la produzione agroalimentare all’insegna della sostenibilità, il rispetto e la valorizzazione del territorio e delle sue tipicità, la salvaguardia dell’ambiente, la riduzione degli sprechi energetici, di risorse e di cibo. L’azienda di Scalenghe, nata nel 1946, ha perseguito con costanza e determinazione obiettivi ben precisi e non trattabili, con la stessa determinazione, ha intrapreso da tempo e tramite molte iniziative concrete, un importante cammino per diventare industria a impatto zero.

 

L’esperienza di Raspini a disposizione dell’ateneo

Sulla base di questi valori, Raspini metterà a disposizione la sua storica esperienza in tema di lavorazione delle carni suine, e al tempo stesso UNISG contribuirà nel campo della ricerca e nel supporto per il raggiungimento degli obiettivi aziendali in ottica di sviluppo sostenibile dei processi di produzione e lavorazione e innovazione.