3500 spettatori hanno accolto il rapper Marracash al Sonic Park Stupinigi la sera del 12 luglio nella data Zero del suo “Persone Tour” che terminerà il 16 ottobre al Nelson Mandela Forum di Firenze.

Altro atteso appuntamento per il Sonic Park di Stupinigi, martedì 12 luglio è stata la volta di un rapper hip hop che la critica considera come uno dei migliori talenti di genere del nostro panorama musicale, ovvero Marracash.

La data zero del “Persone Tour”

L’artista siciliano (vero nome Fabio Rizzo) ha pubblicato otto album dei quali sette in studio e uno live, da questi ha estrapolato i brani di maggior successo per inserirli nella scaletta del nuovo e lungo “Persone Tour” (trenta appuntamenti) che dalla data zero di Stupinigi toccherà le maggiori location e festival italiani per poi terminare il 16 ottobre al Nelson Mandela Forum di Firenze.

Un artista originale

Nel suo quinto tour, con già numerose date sold-out, ci sono

  • “A volte esagero”
  • “Nulla accade”
  • “Brivido”
  • “In faccia”

brani che lo hanno formato caratterialmente e distinto dagli altrettanto famosi colleghi quali per esempio Fabri Fibra o Ghali.

Due album per un tour

Per la gioia dei fan sarà un tour particolare e molto ricco, l’occasione per ascoltare non solo la presentazione dell’ultimo album ma bensì dei due ultimi, la pandemia ha fatto fermare e posticipare le date del “Persone Tour” di un anno e nel frattempo il King del Rap è riuscito a produrne un altro, dal titolo “Noi, loro, gli altri”.

Targa Tenco 2022

Proprio con questo ultimo album, “Noi, loro, gli altri” uscito lo scorso novembre, nello stesso giorno del concerto a Stupinigi Marracash ha vinto la Targa Tenco 2022 per la categoria del miglior disco in assoluto. Non poteva quindi che iniziare nel migliore dei modi il suo tour, questo riconoscimento è molto importante per un artista e viene assegnato da un’esperta giuria di giornalisti e critici musicali, è certamente meritato e va a implementare i numerosi altri ricevuti in carriera.

3500 spettatori entusiasti

La data zero a Stupinigi è stata semplicemente fantastica e le tremilacinquecento presenze intervenute innanzi il palco per ascoltarlo hanno vissuto una vistosa energia, si sono divertite e scatenate al ritmo di un genere musicale che con il ricevimento ricevuto in giornata è stato inserito con degna rappresentanza nel nostro panorama musicale.

Valter Ribet