7 marzo 2016

Check-up oculistici gratuiti, incontri informativi e distribuzione di opuscoli. Parte oggi in tutto il mondo la settimana mondiale del glaucoma. Prima causa di cecità irreversibile, la patologia colpisce 55 milioni di persone. Soltanto in Italia la malattia affligge un milione di individui, i quali spesso ignorano di esserne affetti.

In questa ottica, al fine di prevenire rischi e pericoli derivanti da una diagnosi tardiva, l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti ha realizzato in tutto il Piemonte un ricco calendario di eventi di sensibilizzazione, in collaborazione con l’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità (IAPB).

Il glaucoma, ridefinito “il ladro silenzioso della vista”, è spesso associato ad una pressione oculare troppo alta, che danneggia il nervo ottico fino a causare il restringimento del campo visivo e la cecità totale. In questi anni la ricerca sulla malattia ha fatto passi da gigante: gli studi evidenziano, ad esempio, una curiosa correlazione tra pressione arteriosa e pressione dell’occhio, dato che i soggetti ipotesi sarebbero paradossalmente i più esposti al glaucoma.

Tra le iniziative in programma, a Torinosabato 12, dalle ore 10 alle 18, screening gratuito con misurazione della pressione endoculare in piazza Castello, lato via Accademia delle Scienze, vicino al Monumento ai Cavalieri d’Italia.

La patologia colpisce soprattutto dopo i 40 anni e inizialmente non presenta sintomi, tanto che una persona su due ignora di averla – spiega il presidente dell’UICI piemontese, Adriano Gilberti – la prevenzione è fondamentale per evitare rischi irreversibili. […] È importante ribadire l’importanza della prevenzione che, in questi giorni, offriremo gratuitamente a tutti i cittadini – conclude Gilberti – occorre ricordare infatti che, una volta diagnosticato il glaucoma, la semplice somministrazione di colliri per abbassare la pressione intraoculare, può preservare la vista per tutta la vita”.

unità mobile oftalmica