Una lezione dedicata al Blsd e al primo soccorso, quella del 18 novembre, per i ragazzi dell’Istituto Maria Ausiliatrice di Giaveno con istruttori della locale Croce Rossa.

Blds e primo soccorso a scuola

Una giornata all’insegna della sicurezza e della sensibilizzazione al primo soccorso quella che si è svolta giovedì 18 novembre presso l’Istituto Maria Ausiliatrice di Giaveno. La scuola, infatti, in collaborazione con l’Asl To3, Evviva, la Farmacia Ospedaliera Territoriale di Rivoli e la Croce Rossa di Giaveno, ha proposto ai suoi studenti una mattinata dedicata al Blsd (Basic Life Support and Defibrillation) e al pronto intervento.

La responsabile dei progetti Salute

«Non è mai troppo presto per cominciare a confrontarsi con le situazioni di emergenza – spiega la professoressa Daniela Guglielmino, responsabile dei progetti Salute del Mag -. Grazie alla proposta della dottoressa Ceravolo, Direttore della Farmacia ospedaliera, abbiamo preso contatti con il dottor Michele Grio, Direttore della struttura di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale di Rivoli. Questo ci ha permesso di dare vita ad un incontro sicuramente arricchente non solo per i nostri allievi, ma anche per noi insegnanti».

Percorsi formativi e simulazioni di emergenze

I numerosi medici e infermieri intervenuti hanno organizzato percorsi formativi e di simulazione di situazioni emergenziali, strutturati tenendo conto delle diverse età degli studenti coinvolti. Negli stand, i bambini e i ragazzi hanno potuto provare le manovre di primo soccorso, hanno imparato come gestire piccole e grandi emergenze, hanno visionato un’ambulanza e la sua attrezzatura, hanno inoltre discusso di farmaci e dipendenze e si sono confrontati con chi si occupa di trapianti d’organo.

L’opinione della preside

Sicuramente soddisfatta della giornata la preside, Daniela Mesiti: «Abbiamo deciso di proporre questo evento nella settimana che il Mag ha dedicato alla Gentilezza per far comprendere ai nostri studenti come l’amore verso il prossimo passi anche attraverso il prendersene cura e il prestare attenzione alla sua salute».