27 aprile 2016

Si sono concluse ieri, 26 aprile, in serata le operazioni di recupero di J. L. B., cittadino francese 56enne di Orthez, atterrato con il proprio parapendio su un albero di castagno a un’altezza di circa 20 metri. L’uomo, decollato dalla frazione Rosbella, nel comune di Boves (Cn), a causa di una serie di problematiche sorte in volo, in fase di atterraggio è rimasto incastrato tra i rami di un castagno a Montefallonio nel comune di Peveragno.

Necessario l’intervento del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese  che è intervenuto rapidamente con i volontari della stazione di Chiusa Pesio e il supporto dei Vigili del Fuoco. Un volontario del SASP ha “scalato” la pianta grazie all’utilizzo dei ramponi da ghiaccio e ha raggiunto il pilota del parapendio che è stato messo in sicurezza e calato illeso fino al suolo.

Si è trattato di un intervento delicato condotto con tecniche alpinistiche ma con le incognite legate alla tenuta dei rami e alla sicurezza degli operatori e della vittima dell’incidente.