Contrariamente a quanto diffuso ieri, è risultata negativa al test del coronavirus la dipendente del Palazzo di Giustizia di Torino “Bruno Caccia” (segretaria di un pubblico ministero), sulla quale nella giornata di ieri era stato effettuato il tampone.